Electrolux: dopo gli annunci, ora si passi ai fatti. Subito incontro con governo su piano industriale

Dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Anna TROVO’
Electrolux: dopo gli annunci, ora si passi ai fatti.
Subito incontro con governo su piano industriale

E’ terminato da poco a Mestre (Ve) l’incontro tra la direzione del gruppo Electrolux Fim, Fiom, Uilm nazionali e il coordinamento delle Rsu Fim, Fiom Uilm.
All’ordine del giorno i contratti di solidarietà in scadenza alla fine del mese di marzo per i dipendenti dello stabilimento di Susegana, il 31 di maggio Solaro, il 2 agosto per Porcia.
Electrolux ha ribadito nell’incontro la necessità di una riorganizzazione degli staff come era già stato detto in un precedente incontro a Roma. Tutti i partecipanti hanno espresso la volontà di confermare i contratti di solidarietà per un altro anno e di includere, a seguire, esaurito il periodo di Cigs, anche i lavoratori dello stabilimento di Forlì nei contratti di solidarietà.
Sul rinnovo di quest’ultimi avrà influenza il provvedimento normativo annunciato ieri dal governo in occasione dell’incontro con i Segretari generali di Fim, Fiom, Uilm per bocca dei ministri Poletti e Guidi a rifinanziare l’articolo della legge del 1996 che concede sgravi alle aziende a fronte dell’utilizzo dei Cds. La misura era ferma al 2005 e avevamo già chiesto al governo d’intervenire. A questo punto è urgente che la norma annunciata sia realmente oggetto di un provvedimento che sostenga con certezze l’attività contrattuale, così come è altrettanto urgente la convocazione dell’incontro in sede governativa di tutte le parti interessate, incluse le regioni perché si realizzi il confronto sul piano industriale.

Roma, 12 marzo 2014