Micron: positivo incontro con Ministro Guidi; ora concretizzazione impegni

Dichiarazione del responsabile nazionale Fim Cisl gruppo StM e Micron Nicola Alberta
Micron: positivo l’incontro con Ministro Guidi;
ci aspettiamo ora la concretizzazione degli impegni

Si è appena conclusa presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro tra il Ministro Guidi, il vice-ministro De Vincenti e le segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm sulla vertenza Micron.
L’incontro ha toccato due aspetti fondamentali: la necessità per l’Italia se vuole rimanere in un settore industriale avanzato, come quello della microelettronica e dei semiconduttori, indicato tra l’altro tra quelli a maggiore prospettiva nei prossimi anni anche dal programma europeo Horizont 2020, di mettere in campo strategie industriali coerenti e di sostegno per il settore. Mentre, per quanto riguarda gli esuberi annunciati dalla multinazionale americana e il rischio dell’apertura delle procedure di mobilità il prossimo 7 di aprile, c’è l’impegno del Governo per una sua azione attraverso il ruolo che svolge in STM tramite il fondo strategico per il rientro degli esuberi annunciati da Micron.
Per la Fim l’incontro odierno è stato positivo, grazie all’azione di pressione e mobilitazione svolta dai lavoratori e sindacato, abbiamo ottenuto un primo risultato con la conferma da parte del Governo di un impegno sulle politiche industriali sul settore, che per quanto riguarda la vertenza Micron, deve tradursi già nell’incontro previsto lunedì prossimo in precisi impegni da parte delle aziende interessate a mettere in campo azioni volte al ritiro degli esuberi annunciati e alla presentazione di un piano industriale di sviluppo e prospettiva.
Il presidio organizzato per domani a Palazzo Chigi è coerente con il percorso di sensibilizzazione e pressione che intendiamo mantenere nei confronti delle aziende e delle istituzioni affinché non si perdano di vista gli impegni assunti.

Roma, 3 aprile 2014