Electrolux: trattativa interrotta. Non vanificare gli sforzi fin qui fatti

Dichiarazione della segretaria nazionale Fim Cisl Anna Trovò e del coordinatore
nazionale Fim Cisl gruppo Electrolux Maurizio Geron
Electrolux: trattativa interrotta.
Non vanificare gli sforzi fin qui fatti.

Si è appena interrotto il confronto tra Electrolux e organizzazione sindacali dopo ore di
trattativa. L’incontro era iniziato con una riproposizione da parte aziendale dei punti
illustrati nel precedente incontro del 5 maggio inerenti la riduzione del costo del lavoro
tramite interventi in materia di: ri-proporzionamento delle ore di assemblee; riduzione dei
permessi sindacali del 60%; allungamento gestione ferie aprile-settembre;
riproporzionamento pause stancanti all’orario di sei ore; allineamento alle pause
fisiologiche al 4% dell’orario di lavoro, come già in atto nella fabbrica di Susegana;
eliminazione della pausa aggiuntiva dei 10 minuti di Porcia.
Ma la posizione rispetto a questi argomenti hanno visto posizioni sindacali differenti.
La Fim pensa che ci sia ancora spazio per trovare una mediazione e durante la trattiva ha
chiesto con forza agli interlocutori aziendali di non vanificare gli sforzi fin qui fatti da
ognuno dei soggetti coinvolti, per il bene delle lavoratrici e lavoratori.
Per la Fim Cisl, nel merito, rimane la disponibilità ad approfondire il tema della gestione
delle pause in relazione al minore orario di lavoro per arrivare rapidamente e
positivamente ad un accordo che metta in sicurezza le fabbriche, gli investimenti e
l’occupazione.

Roma, 8 maggio 2014