THALES: risolvere gli altri due capitoli

foto 25 luglio

Comunicato Sindacale

Thales Alenia Space Italia

 

A seguito dell’avvio della procedura  di Cassa Integrazione  per 350 lavoratori  di Thales Alenia Space Italia a causa del mancato  finanziamento del programma Cosmo SkyMed,  le organizzazioni sindacali, con il pieno sostegno dei lavoratori, hanno scioperato e fatto una manifestazione nazionale a Roma il 2 luglio scorso per dire NO alla procedura di Cassa chiedendo:

 

  • al Governo e ad ASI il finanziamento per il programma Cosmo SkyMed;
  • la definizione di un disegno di sviluppo del settore spaziale italiano,  strategico per il paese e per la difesa occupazionale di alta professionalità;
  • a Finmeccanica di  equilibrare il rapporto di governance con i francesi, attualmente troppo sbilanciato a loro favore.

 

La lotta dei lavoratori ha permesso di ottenere un primo risultato:  la revoca della procedura della Cassa integrazione da parte di Thales Alenia Space Italia, avendo raggiunto un’intesa con l’ASI per l’attivazione  della fase C3 di Cosmo SkyMed 2°G.

Fim, Fiom e Uilm giudicando positivamente questo primo importante risultato sono ancora di più impegnati a sollecitare il Governo e Finmeccanica per la risoluzione dei due capitoli ancora irrisolti.

 

Fim, Fiom, Uilm Nazionali

 

Roma, 24 luglio 2014