THYSSENKRUPP: oggi si cambi direzione

bentivogli TK

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Marco BENTIVOGLI

 

THYSSENKRUPP-AST: oggi nuovo round, antagonismo direzione aziendale nuoce ad azienda e lavoratori, oggi si cambi direzione

 

Oggi, in parallelo ad una manifestazione dei lavoratori sotto il MiSE e preceduta da un coordinamento delle rsu e segreterie Fim-Fiom-Uilm, si terrà un nuovo round della vertenza, AST-TK.

La tregua, ottenuta grazie alla mobilitazione sindacale e all’intervento del Ministro Guidi, scade oggi e con essa la sospensione delle procedure dei licenziamenti dei 550 lavoratori, come previsto dal piano presentato dall’AST.

Per la Fim Cisl è fondamentale che si riparta col piede giusto, ritirando la procedura dei licenziamenti e aprire una discussione vera sul piano industriale. Non possiamo accettare un profilo volto, tutt’altro che verso l’efficientamento e piuttosto al ripiegamento industriale e occupazionale.

Ci auguriamo che venga messo da parte l’approccio antagonista da parte della direzione industriale e si inauguri un confronto sereno e proficuo per il futuro dell’AST.

Chiediamo, altresì un cambio di direzione alla Commissione Ue. Il Commissario Ue Almunia, dopo aver determinato questa situazione, devastante per l’industria europea, non può girare la testa altrove e vigili sugli impegni che TK ha preso all’indomani della riacquisizione dell’AST di fronte alla Commissione, relativamente alla consolidamento e sviluppo degli assets industriali dell’AST.

 

 

Roma, 4 settembre 2014                                                            Ufficio Stampa Fim Cisl

Allegato in TK-AST-Bentivogli (fim Cisl) l’antagonismo direzione aziend