Il 30 settembre la Fim-Cisl da’ la sveglia al governo e alla politica. La priorità è l’industria

Diamo la sveglia ok

Comunicato Stampa

FIM CISL: Il 30 settembre diamo la sveglia al governo e alla politica.

La priorità è l’industria

 

 

FIM CISL : “diamo la sveglia al governo e alla politica”, industriarsi per il lavoro. Questo lo slogan della manifestazione nazionale dei metalmeccanici della Cisl che si terrà il prossimo 30 settembre alle ore 10.30 a piazza Montecitorio, Roma.

 

La Fim Cisl sarà presente il 30 settembre prossimo con centinaia tra delegati, lavoratori cassintegrati e in mobilità provenienti da tutte le aziende in crisi Italia a Piazza Montecitorio per suonare la sveglia al Governo e alla politica, perché la priorità per il Paese è l’industria. Tutti gli indici e indicatori economici ci dicono che il Paese non ha ancora avviato una fase di crescita e di ripresa, e se non riparte l’industria non ci sono modifiche delle regole del lavoro, né decreti che possono rimettere in modo l’economia e l’occupazione.

Per invertire questa spirale, oltre alla gestione delle emergenze servono scelte di politiche industriale mirate e interventi infrastrutturali ormai da troppi anni rimandati.

Su queste due priorità, il Governo in questi mesi non ci sembra sia stato in grado di dare risposte per avviare un’ inversione di tendenza. Il 30 settembre saremo in tanti fuori il Palazzo e gli suoneremo la sveglia.

 

Roma, 17 settembre 2014                                                                                     Ufficio Stampa Fim Cisl