ThyssenKrupp Acciai Speciali Terni: il sindacato punta all’accordo

DSC_0007

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Marco Bentivogli

 

TK-AST: il sindacato punta all’accordo, l’azienda fermi licenziamenti e investa su una conclusione positiva

 

Si è appena concluso un ultimo round della vertenza TK-Ast, in cui sia nel confronto aziendale, sia nel confronto diretto con l’ad TK-Ast, sia attraverso diversi incontri di verifica con il Ministro Federica Guidi, si è appurato che non vi sono ancora le condizioni per la chiusura dell’accordo in merito a capacità industriale a regime dell’impianto, salario derivate dalla contrattazione aziendale, numero delle eccedenze e strumenti di gestione delle stesse.

Le organizzazioni sindacali hanno colto la drammaticità della situazione e con grande senso di responsabilità e consapevolezza chiedono, che anche la direzione aziendale l’assuma, e fermi i licenziamenti e investa su una conclusione positiva; solo con lo sforzo di tutti si può trovare una soluzione. L’aggiornamento previsto per domani alle ore 15 presso il MiSE.

La Fim Cisl continua a ritenere indispensabile che da questa vicenda si esca con un accordo ma che esso non debba derivare esclusivamente da costi sociali insostenibili. Riteniamo che su queste basi il Ministro Guidi possa e debba costruire una proposta per una positiva conclusione della vertenza.

Roma, 7 Ottobre 2014                                                                                      Ufficio stampa Fim Cisl