Fincantieri: superata la crisi grazie a parte del sindacato e del management

_DSC3358

Comunicato Stampa

Dichiarazione dei segretari nazionali

Michele Zanocco (Fim) e Ghini (Uilm)

FINCANTIERI, IN QUESTI ANNI SI E’ SUPERATA LA CRISI GRAZIE ALLA LUNGIMIRANZA DI PARTE DEL SINDACATO DEL MANAGEMENT

Se il Gruppo navalmeccanico può oggi vantare un portafoglio ordini di tutto rispetto lo si deve al senso di responsabilità e all’importante lavoro svolto sia dall’Azienda che da una parte del sindacato che nel 2011 hanno saputo mettersi in gioco e scommettere sul
recupero di efficienza e produttività anche attraverso la flessibilità: questo ha permesso a Fincantieri di tornare a essere leader sui mercati internazionali e a salvare i destini di tutti i cantieri italiani e dei lavoratori che ci operano.

Sbaglia oggi chi, in questa Azienda, agita rischi dovuti al Jobs Act o all’art 18. In questi
anni si è intervenuti sull’organizzazione e sugli orari di lavoro, su una migliore flessibilità, senza fare licenziamenti e senza dover chiudere nessun cantiere.

Siamo convinti che oggi esistano le condizioni per avviare in Fincantieri una vera
contrattazione integrativa che traguardi un maggior coinvolgimento delle risorse umane e professionali presenti all’interno del Gruppo, valorizzandole e riconoscendo il loro impegno dopo anni di difficoltà.

Riteniamo che vi siano le condizioni per fare un buona contrattazione integrativa e siamo disponibili a misurarci come in passato con sfide che ci troveremo ad affrontare con l’obbiettivo di consolidare quanto di buono fatto e per poter crescere ancora sia in termini di competitività che nei livelli occupazionali.

Roma, 16 ottobre 2014
Uffici Stampa Fim Uilm

Fincantieri- comunicato stampa Fim, Uilm