Thales Italia, situazione investimenti aziendali

instruments-du-satellite-pleiades-chez-thales-alenia-space-960x640

Comunicato sindacale

Thales Italia

 In data 17 ottobre 2014 si è tenuto presso l’Associazione Industriali di Firenze l’incontro tra l’Azienda e le RSU assistite dalle strutture sindacali FIM-FIOM-UILM territoriali e nazionali. L’incontro era stato richiesto dalle OO.SS. in data 30 Settembre, con ordine del giorno riferito alla situazione aziendale e agli investimenti previsti da Thales Italia.

L’Azienda non ha dato risposte in merito al piano industriale 2015, che è ancora in via di definizione con la proprietà, impegnandosi ad illustrarlo nel Gennaio 2015.

L’Azienda ha informato che i dati di budget 2014 relativi a ordini e fatturato non saranno raggiunti, e al momento siamo di fronte a una perdita netta operativa. L’Azienda sostiene che, in linea con quanto deciso nel Transformation Plan (riduzione costi), sarà necessario trasferire personale dalle Sedi di Roma e Napoli entro l’anno. Inoltre l’Azienda ha ribadito che ad oggi non sono previste azioni specifiche riguardanti le altre Sedi.

Ha aggiunto però che nel 2015 bisogna convincere con i risultati la multinazionale, per questo il piano industriale è ancora in discussione.

Il Coordinamento nazionale esprime preoccupazione per l’andamento generale della Società, che prosegue la serie negativa degli ultimi anni, nonostante la riduzione costi affrontata nel 2013-2014. L’annunciato incremento di competitività non sta fornendo i risultati annunciati.

Inoltre valuta negativamente la scelta aziendale riguardante i trasferimenti di personale, dal momento che per l’ennesimo anno consecutivo i dati economici aziendali sono negativi e non c’è un piano industriale chiaro che includa questi trasferimenti.

Piano industriale che ad oggi non è dato sapere ma che evidentemente già ha scontato la chiusura totale della sede di Napoli e parzialmente di Roma e, nel contempo, ad oggi non da nessuna visibilità sul resto del territorio.

Alla richiesta dell’Azienda di iniziare un confronto di merito, il Coordinamento nazionale ha ritenuto di sospendere l’incontro per procedere ad un giro di Assemblee in tutti i siti, al fine di informare i lavoratori e ricevere un mandato su come procedere. Il prossimo incontro è fissato per martedì 4 Novembre 2014.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 22 ottobre 2014

Comunicato THALES ITALIA