Alcatel-Lucent, ancora un passaggio interlocutorio

Comunicato sindacale
ALCATEL LUCENT

L’incontro al MISE del 28 ottobre scorso è stato, ancora una volta, un passaggio interlocutorio in vista dello spin-off delle attività OPTICS di Alcatel Lucent verso SM Optics. SM Optics ha spiegato le modifiche all’assetto societario in corso di attuazione (presenza diretta di SIAE Microelettronica nel capitale di SM Optics con l’85% del capitale), e alcune modifiche agli accordi tra Alcatel Lucent e SM Optics, che daranno maggiore solidità e liquidità finanziaria alla nuova società.

Questi elementi, secondo le società, hanno determinato un allungamento dei tempi dell’operazione, che comunque dovrebbe vedere il prossimo 12 novembre l’atto notarile tra le società e il 1 dicembre il passaggio dei lavoratori in SM Optics.

Il confronto sindacale in sede ministeriale riprenderà il 25 novembre, dove si cercherà di concludere un accordo sui seguenti elementi:
– Piano industriale di SM Optics;
– Perimetro dell’operazione;
– Garanzie occupazionali;
– Condizioni economiche e normative;
– Sede di lavoro.

Sul perimetro dell’operazione, la direzione italiana ha ribadito che si tratta di 256 lavoratrici e lavoratori, escludendo chi è attualmente in CIGS ma ha lavorato precedentemente nei reparti oggetto dello spin-off. Questo è un punto di forte dissenso, su cui le organizzazioni sindacali e il coordinamento sono impegnati a cercare comunque una soluzione che dia una positiva prospettiva occupazionale a questi lavoratori.

Il 26 novembre, sempre presso il MISE, si discuterà il piano industriale di Alcatel Lucent Italia.

FIM, FIOM, UILM NAZIONALI
Roma, 4 novembre 2014

ALCATEL LUCENT passaggio interlocutorio al MISE