Elezioni Rsu in Fiat FCA e CNHI

DSCN2070

Comunicato Stampa

Dichiarazione del segretario nazionale FIM CISL Ferdinando Uliano

Elezioni Rsu in Fiat FCA e CNHI: incontro FIM, FIOM, UILM. Fiom non condivide proposta sul T.U. domani risposta definitiva.

 

Si è svolto nel pomeriggio di oggi   a Roma nella sede della ex-FLM l’incontro tra i segretari nazionali del   settore auto Ferdinando   Uliano Fim, Eros   Panicali Uilm   e il coordinatore Fiom Michele De Palma, per verificare nel concreto le disponibilità della Fiom ad accettare la proposta di partecipare al rinnovo delle RSU con le regole del Testo unico di CGIL- CISL-UIL adattate al contesto contrattuale di FCA e CNHI.

“Abbiamo illustrato a Fiom i punti di adattamento al contesto contrattuale Fiat, secondo i principi fissati dal Testo Unico, ma non c’è stata al momento la condivisione da parte della Fiom. Una risposta definitiva comunque ci verrà data nella mattinata di domani.”

“La Fiom non accetta di fatto le normative di esigibilità e di rispetto degli accordi previste nel testo di CGIL-CISL-UIL e che nel contratto Fiat e Cnhi sono già previste contrattualmente da oltre 3 anni. Noi continuiamo a pensare che sia un errore sottrarsi a questa nostra disponibilità a superare il regime delle Rsa, attraverso un nuovo testo sulla rappresentanza con FIAT e CNHI. Abbiamo consegnato un testo che abbiamo condiviso nella giornata di Venerdì 7 novembre anche con le altre organizzazioni sindacali firmatarie, dove sono sintetizzati i due adattamenti: il primo riguardo il voto per validare il contratto FCA e CNHI, che essendo aziendale, già il Testo Unico riconduce al voto a maggioranza delle RSU; e il secondo riguarda il rispetto degli accordi attraverso la procedura di raffreddamento del conflitto e le sanzioni già stabilite dal Contratto Specifico di Lavoro”

La proposta è la stessa che fu avanzata il 13 ottobre alla Fiom dove comunicammo l’intenzione di superare le Rsa, eleggendo entro l’anno tutte le Rsu negli stabilimenti con le regole del Testo Unico sulla Rappresentanza adeguate al contesto contrattuale Fiat.

Roma, 10 novembre 2014                                                                               Ufficio Stampa Fim Cisl

 

Comunicato Stampa Segretario nazionale Ferdinando Uliano