Cofely, presentato il Polo del Mercato Privato

Comunicato sindacale

COFELY

 

Il giorno 11 novembre 2014 la Cofely ha presentato alle OO.SS. Nazionali e al Coordinamento Nazionale delle Rsu il Polo del Mercato Privato. La presentazione fatta direttamente dell’Ing. Decio ha illustrato la situazione organizzativa attuale e tutte le modifiche che partiranno e/o sono già partite sia nell’Organizzazione del Lavoro sia nelle linee di Gestione che dovrebbero essere più snelle e prevedibilmente più efficienti. La scelta del Mercato privato è una scelta su forte spinta e volontà direttamente dell’Amministratore Delegato, al quale direttamente l’Ing. Decio risponderà dell’operato del Polo Privato. Il Progetto del Polo Privato assicura continuità con quello già partito nel 2012 e dovrebbe garantire una forte spinta commerciale con l’obiettivo di integrare l’offerta Cofely allo stesso cliente su vari servizi e con sinergie dell’intero Gruppo. Le possibilità del Mercato Privato descritte dall’Ing. Decio sono numerose anche perché non sono obbligatoriamente previste Gare d’appalto a differenze del Mercato Pubblico. Le linee guida evidenziate passano attraverso processi importanti di Formazione professionale che dovrà interessare l’intero organico del Polo, sono previste Internalizzazioni delle attività a valore aggiunto, la creazione di Commerciali specialisti e un nuovo modello d’affari che prevede anche la necessità di orientare il cliente su varie soluzioni già in essere in Cofely (es. Sistema Casa). La politica delle efficienze energetica sarà anch’essa al centro di un’offerta di vari e numerosi servizi specifici anche costruendo intese con Banche sul finanziamento del processo.

L’organizzazione prevista vede un Direttore di Polo, Ing Decio, delle Funzioni di supporto, Amministrazione-Personale-ecc., il Credit Management, tutto in una logica di gestione orizzontale e le divisioni di:

Residenziale-Facility Management-Dual Brand-Contracting- Oil.

Le stesse divisioni saranno gestite in maniera diversa tra loro, la D. Residenziale per aree geografiche, la Facilty Management e la Div. Oil per Unità Operative la Dual Brand per società operative, la Contracting per cifra d’affari non superando mai 10 mln/euro per ogni contratto.

La Governance del gruppo prevede delle riunioni periodiche dei vari comitati sia a livello di Polo sia di Divisione con la partecipazione dei veri responsabili a tutti i livelli.

Le OO.SS. Nazionali hanno preso atto delle comunicazioni comprese la dichiarazione che tali modifiche non produrranno alcun impatto occupazionale negativo ma che invece la Divisione del Polo Privato potrebbe essere un volano positivo di buona occupazione, ed hanno richiesto un maggior impegno di presenza e di sviluppo specie in Aree geografiche del Paese in cui di buona occupazione ce n’è davvero bisogno.

Roma 18 novembre 2014

FIM-FIOM-UILM Nazionali
Coordinamento Nazionale RSU

 

COFELY presentato Polo Mercato Privato