MOBILITIAMOCI: Obiettivi Chiari Proposte Concrete

_DSC3013

MOBILITIAMOCI!

OBIETTIVI CHIARI, PROPOSTE CONCRETE

 

FIM e CISL sono in campo per le riforme che servono al Paese e per le giuste risposte alle esigenze dei Lavoratori e dei pensionati.

Occorre aprire una nuova prospettiva per ridare speranza ai lavoratori, ai pensionati, ai disoccupati e ai cittadini tutti del nostro Paese.

Occorre dare una scossa al Paese per farlo ripartire, stare sulle cose concrete, in un confronto chiaro con il Governo, con proposte forti e di merito per affrontare seriamente le urgenze e i grandi problemi del lavoro e dello sviluppo.

 

Per questo la CISL organizza

tre grandi Manifestazioni nazionali:

 

  • a Firenze il 2 dicembre per le regioni del Centro
  • a Napoli il 3 dicembre per le regioni del Sud
  • a Milano il 4 dicembre per le regioni del Nord

 

I NOSTRI OBIETTIVI:

  • Per una nuova politica economica per la crescita in Italia e in Europa, con un patto tra le forze sociali del Paese, il sostegno all’economia e la tutela dello stato sociale.
  • Occorre rilanciare gli investimenti e la politica industriale per far ripartire il sistema industriale, e dare sostegno ai settori strategici e all’industria sostenibile.
  • La Cisl condivide l’impegno al rafforzamento del contratto a tempo indeterminato contenuto nel Jobs act e ha chiesto garanzie sulle tutele dell’art. 18 e sul superamento delle forme di precarietà.
  • La Cisl condivide l’impegno per estendere i contratti di solidarietà e chiede maggiori risorse per gli ammortizzatori sociali, per garantire tutele universali a tutti i lavoratori e un reale sostegno alle politiche attive del lavoro.
  • La Cisl si batte per salvaguardare lo stato sociale, dalla sanità alla scuola, per un fisco equo, e per la qualità dei servizi.
  • La Cisl ribadisce il valore del capitale umano e la funzione centrale della scuola e dalla formazione, per le persone e per un Paese che voglia guardare al futuro.

 

Questi sono gli obiettivi al centro dell’iniziativa della CISL, su cui chiedere risposte concrete al Governo e alle Istituzioni.

Gli scioperi sono strumenti importantissimi, in tutte le vertenze siamo in prima fila, ma non servono scioperi su obiettivi indistinti e sbagliati, per tradirli con obiettivi politici di sopravvivenza di ceto politico e sindacale. Serve una grande consapevolezza di tutti sulla vera emergenza del lavoro e delle condizioni di vita.

Serve unire le forze per battere le disuguaglianze e fare politiche di solidarietà.

Serve una grande partecipazione e mobilitazione dei lavoratori, dei pensionati e dei cittadini, se vogliamo davvero cambiare il nostro Paese.

FIM-CISL, SOLO UN SINDACATO!

 

VOLANTINO volantino FIM-CISL MOBILITAZIONE DICEMBRE

  VolantinoFIM-MobilitazioneCISL 2-3-4 dic14014