FCA, garanzie occupazionali alla Sevel di Atessa fino al 2027

FCA: Uliano (Fim), accordo con Psa per Sevel fino a 2027

 
La joint venture tra Fiat Chrysler e Psa (Peugeot-Citroen) sta lavorando a un nuovo modello di Ducato per il 2019 che dara’ garanzie occupazionali allo stabilimento Sevel di Atessa (Chieti) fino al 2027. Lo riferisce all’Agi il segretario nazionale della Fim Cisl, Ferdinando Uliano, a margine della riunione del Cae (Comitato aziendale europeo, l’organismo che riunisce tutte le fabbriche europee della Fca) che si e’ tenuta nei giorni scorsi a Torino con i vertici della casa automobilistica italo-americana, tra cui il numero 2 di Fca, Alfredo Altavilla, coo degli stabilimenti europei e africani (Emea) del gruppo. “Fca non ha
nessuna intenzione di rompere l’alleanza con Psa, anzi, sta sviluppando con Peugeot-Citroen un nuovo modello di Ducato per il 2019: la notizia e’ importante, perche’ per il lancio di un prodotto nuovo occorrono dagli 8 ai 9 anni, questo significa che il nuovo modello dara’ garanzie occupazionali fino al 2027 alla fabbrica abruzzese”, ha sottolineato Uliano. La Sevel di Atessa e’ il piu’ grande stabilimento europeo per la produzione di veicoli commerciali leggeri: impiega direttamente circa 6.200 lavoratori, oltre 20mila con l’indotto. “Per il nuovo
modello di Ducato arrivera’ un miliardo di euro sul territorio abruzzese: di questi tempi, si tratta di un’ottima notizia”, ha aggiunto Uliano, che martedi’ sara’ nello stabilimento di Atessa per partecipare all’assemblea dei lavoratori.