“Settarismo inaccettabile”

Bentivogli 30

 Comunicato Stampa

Dichiarazione del segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli  

Bentivogli: settarismo inaccettabile dal segretario Fiom

 

Non bastavano i toni ormai consoni ai talk show in cui fa odiens chi la spara più grossa, offende e grida di più. Le parole pronunciate questa mattina a Napoli dal segretario generale della Fiom sono gravi.

Ci auguriamo, che invece di una smentita, che purtroppo ha molte conferme, si riconosca di aver superato i toni. Quando si è convinti di stare dalla parte giusta non si ha il bisogno di seminare settarismo e dividere ulteriormente il Paese, tra il bene e il male, gli onesti e i disonesti, puri  e servi dei padroni o filo governativi. Il settarismo di metodi e toni è sempre segno di mancanza di argomenti.

Non è accettabile richiamarsi alla democrazia e alla Costituzione e al contempo non rispettare le diversità di posizioni nel salutare pluralismo che va salvaguardato nei luoghi di lavoro, nelle piazze e in tutto il Paese.

Se anche il Presidente del Consiglio va sopra le righe rispetto ai lavoratori che scioperano,  un sindacalista ha il dovere di rispettare tutti i lavoratori e garantire la loro libertà d’espressione qualunque essa sia. Incluso aderire o no alle iniziative sindacali.

 

Roma, 21 novembre 2014                                                                              Ufficio Stampa Fim Cisl

 

Dichiarazione del Segretario Generale Fim-Cisl: settarismo inaccettabile