Elezioni RSU nel Senese: successi FIM

I lavoratori premiano la scelta di essere ‘solo’ un sindacato

Elezioni Rsu: nel Senese la Fim Cisl cresce ancora

Ribalta il risultato diventando primo sindacato alla Silla e alla CTC e fa un altro passo avanti alla Triganò.

COMUNICATO STAMPA

 

“Questi risultati dimostrano che la Fim Cisl ha ragione ad essere ‘solo’ un sindacato: specie in tempi difficili come questi viene premiato chi è utile ai lavoratori, non chi fa politica.” – commenta il Segretario della Fim-Cisl di Siena-Grosseto, Gian Luca Fè.

In provincia di Siena, nel settore metalmeccanico, la Fim Cisl diventa il primo sindacato alla Silla (macchine edili) e alla CTC (macchinari per la lavorazione del legno) e migliora il proprio risultato alla Triganò (camperistica).

Alla Silla di Poggibonsi (46 addetti) la Fim, con 20 voti, conquista 2 delegati contro uno della Fiom (15 voti). In precedenza i 3 seggi erano tutti della Fiom.

Alla CTC di Sinalunga (44 addetti) la Fim ottiene 21 voti e due seggi contro i 13 voti e 1 seggio della Fiom, ribaltando perfettamente la situazione precedente.

Alla Triganò di Cusona (256 occupati) la Fim ottiene 69 voti contro i 119 della Fiom e strappa così un seggio alla Fiom, passando da 7 a 2 a 6 a 3.

“Il lavoro fatto in questi anni in Valdelsa – commenta Fè -, con il grande impegno di Giuseppe Cesarano, e nel resto della provincia con tanti attivisti e delegati, sta mettendo in risalto la voglia di cambiamento delle persone. Si sta dimostrando che, nei fatti, la Fim è il sindacato che risponde maggiormente alle aspettative dei lavoratori. Un sindacato serio e preparato che i lavoratori hanno scelto di premiare.”