Nuovo Pignone Massa: vince la Fim

Nuovo Pignone Massa: vince la Fim

138 voti contro i 111 della Fiom al voto Rsu. E’ la prima volta. Folloni: “Grazie a chi ci ha dato fiducia, ora massimo impegno per ripagarla.”

 

COMUNICATO STAMPA

 

Continua in Toscana l’avanzata della Fim-Cisl che diventa il primo sindacato anche al Nuovo Pignone di Massa. E’ il risultato del voto per l’elezione della RSU aziendale svoltosi nei giorni scorsi nella più importante azienda metalmeccanica del territorio massese, che conta 315 dipendenti.

La lista Fim ha ottenuto 138 voti, contro i 111 della Fiom e i 9 della Uilm. Nel riparto dei seggi tre i delegati assegnati alla Fim, così come alla Fiom, nessuno per la Uilm.

I delegati Fim eletti sono Lorenzo Ciofi (impiegato, il più votato in assoluto con 75 preferenze) Maurizio Ricci (operaio, 30 preferenze) e Lido Lambruschi (operaio 19 preferenze).

“E’ un risultato storico. E’ la prima volta che siamo primi al Nuovo Pignone di Massa –dice Michele Folloni, della segreteria Fim Toscana Nord-. E’ il frutto dell’impegno della squadra che la Fim ha costruito in questi anni. Ringraziamo chi ha riposto la sua fiducia in noi, consapevoli del fatto che ora dovremo mettere in campo il massimo impegno per essere in grado di ripagarla.”

“E’ la dimostrazione –commenta il segretario regionale della Fim, Marco Tesi– che le posizioni e le argomentazioni della Fim sono convincenti. Quando riusciamo a stare tra i lavoratori e spiegare le nostre scelte, il consenso arriva.”

 

 

Firenze, 9 Dicembre 2014   –   Ufficio stampa Cisl Toscana, Alberto Campaioli