#TeminiImerese: Uliano “non c’è più tempo da perdere”

DSC_1673

Comunicato  Stampa

Dichiarazione del segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano

Termini Imerese: non c’è tempo da perdere.

 Governo e Presidente del Consiglio, intervengano immediatamente

 

Il segretario nazionale della Fim Cisl Ferdinando Uliano intervenendo all’assemblea dei lavoratori di Termini Imerese, tenutasi poche ore fa presso la sala consigliare del comune di termini Imerese:  “grave è la responsabilità del Governo di non essere riuscito a verificare la solidità finanziaria, del “progetto Grifa” dopo sei mesi dalla presentazione dell’interessamento da parte della stessa società nonostante, abbiamo fatto continue sollecitazioni  a verificare la solidità finanziaria del progetto,  ci venivano puntualmente date in ogni riunione  rassicurazioni totali sul piano.

Ora il Governo e il Presidente del Consiglio in prima persona, devono consentirci di trovare soluzioni che evitino gli oltre mille licenziamenti, non possiamo pensare che a 13 giorni dai licenziamenti tutto questo gravi sulla pelle dei lavoratori. Siamo pronti a ridiscutere piani industriali, soluzioni occupazionali, ma siamo indisponibili a farlo in una situazione di licenziamenti in atto.

Se servono soluzioni specifiche, data la responsabilità di questa situazione, il Governo concretamente faccia la sua parte”.

 

 

Roma, 17 dicembre 2014

Ufficio Stampa Fim Cisl