Italtel, disdetta contrattazione integrativa

italtel

Comunicato sindacale

ITALTEL

 

Si è tenuto ieri, 21 gennaio 2015 a Milano, nella sede di Assolombarda, un incontro tra Fim, Fiom, Uilm, il Coordinamento sindacale e la Direzione aziendale reso possibile dalla sospensione degli effetti della disdetta della contrattazione integrativa operata dall’Azienda in data 30 dicembre 2014.

Nell’incontro, la Direzione aziendale ha confermato la necessità di risparmiare 9,6 milioni di euro sul costo del lavoro, di cui 4,7 mln con il ricorso alla CIGS per il personale definito in esubero e con alcune giornate di chiusure collettive 4,9 dalla disdetta degli istituti e più’ precisamente 2,1 mln derivanti dal “3°elemento”, 1,5 derivante dalla “parte fissa” e dalla e la parte restante dai trattamenti di trasferta e di reperibilità. Sul “3° elemento” l’Azienda ha dichiarato la disponibilità a “trasformarlo” in un “premio di risultato” che per il 2015 sarebbe erogato solo al superamento dei risultati di budget, mentre per gli anni successivi sarebbe più facilmente conseguibile.

La Delegazione sindacale ha rifiutato con decisione tale impostazione e ha formalizzato, facendo sintesi di quanto emerso nelle assemblee fin qui svolte, la propria impostazione:

  • Riduzione dell’entità dei risparmi che l’Azienda vuole ottenere sul costo del lavoro, compensando la riduzione con gli effetti della recente riduzione dell’Irap e con alcuni finanziamenti pubblici disponibili.
  • Indisponibilità a interventi sul “3° elemento” e disponibilità solo temporanea a interventi sugli altri istituti;
  • Ricorso alla CIGS con un progetto di riqualificazione e di ricollocazione interna per tutti coloro che sono in cassa integrazione;
  • Necessità di definire chiaramente quali sono i risparmi che l’Azienda intende ottenere sulla Dirigenza.

In sostanza, restano ampie distanze tra le Parti e per questo da un lato occorre ancora tenere alta la mobilitazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici di Italtel, mentre dall’altro è necessario proseguire il confronto con la Direzione.

Domani, venerdì 23 alle ore 14.30 e martedì 27 gennaio alle ore 10.30 sono stati fissate due sessioni di trattativa.

 

 

Il Coordinamento sindacale Italtel

Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali

 

Milano, 22 gennaio 2015

 

Itlatel ITALTEL_disdetta_contrattazione_integrativa