#MICRON :Prorogata la cassa, Alberta “obiettivo Esuberi Zero”

Micron
MICRON, SINDACATI E AZIENDA CONDIVIDONO PERCORSO PER SALVAGUARDARE L’OCCUPAZIONE.
PROROGATA LA CASSA INTEGRAZIONE, DEFINITE ALTRE 10 ASSUNZIONI DA PARTE DI STM E L’IMPEGNO DI MICRON A CERCARE PROPOSTE LAVORATIVE PER GLI ALTRI 18 DIPENDENTI

Milano, 3.2.2015. Si è concluso con un verbale di riunione che ha condiviso il percorso proposto dal governo l’incontro di oggi pomeriggio tra sindacati e Micron. Gli impegni prevedono la proroga dell’accordo del 9 aprile 2014 e degli strumenti in esso contenuti, in particolare: prolungamento della cassa integrazione fino al 21 luglio 2015; mobilità volontaria con 14 mensilità di incentivo; assunzioni da parte di StM (verranno proposte altre 10 assunzioni entro il 20 aprile 2015, portando il totale dei lavoratori assorbiti da Stm a n. 173); impegno di Micron a cercare 18 proposte di lavoro.

“Sono state accolte le sollecitazioni e le proposte da noi avanzate al governo e alle aziende – afferma Nicola Alberta, segretario generale Fim Lombardia e coordinatore nazionale Fim per Micron -. Abbiamo sempre spinto affinché ci fosse una gestione responsabile dei problemi occupazionali evitando forzature e atti unilaterali dell’azienda”. “Micron sappia però che la vertenza potrà dirsi conclusa quando sarà raggiunto l’obiettivo “esuberi zero” e tutti i lavoratori avranno una collocazione occupazionale certa e adeguata – aggiunge -. Il rilancio delle aziende passa dalla giusta valorizzazione dei lavoratori, in termini di riconoscimento delle competenze e di promozione della buona occupazione”.