ITALTEL: SI all’ipotesi di accordo

italtel-258

COMUNICATO SINDACALE 

ITALTEL

Si dei lavoratori all’ipotesi di accordo,

ora tocca ad azienda e istituzioni 

Nella giornata odierna le lavoratrici e i lavoratori Italtel hanno votato (81,6% votanti) sull’ipotesi di accordo raggiunta il 12 febbraio presso il Ministero dello Sviluppo Economico, che prevede un percorso di ritorno al lavoro per gli oltre 130 lavoratori in cassa integrazione a fronte della riduzione di alcuni istituti della contrattazione aziendale per i prossimi 24 mesi.

L’accordo ha ricevuto oltre il 65 % dei consensi ed è quindi a questo punto pienamente convalidato ed effettivo. Per la FIM CISL il voto odierno rappresenta l’ennesima dimostrazione di solidarietà e responsabilità dei lavoratori Italtel, e deve costituire non un punto di arrivo ma un punto di partenza per ridare una concreta prospettiva industriale all’unica grande azienda italiana rimasta nel settore delle telecomunicazioni.

La FIM CISL si aspetta (e agirà per questo) che a questo punto azienda e istituzioni, ognuno nel rispetto dei propri ruoli e responsabilità, si dimostrino all’altezza dei lavoratori e delle lavoratrici. La FIM CISL ringrazia tutte le lavoratrici e i lavoratori di Milano, Roma e Palermo che con passione, impegno e anche critica costruttiva hanno partecipato a questa difficile vertenza.

 

Milano

 

Roma

 

Palermo

 

Totale

 

Personale

 

770

 

120

 

197

 

1087

 

Votanti

 

643

 

79

 

165

 

887

 

%votanti

 

83,5%

 

65,8%

 

83,8%

 

81,6%

 

SI

 

400

 

53

 

115

 

568

 

NO

 

233

 

25

 

48

 

306

 

bianche

 

7

 

0

 

0

 

7

 

nulle

 

3

 

1

 

2

 

6

 

% SI

 

63,2%

 

67,9%

 

70,6%

 

65,0%

 

% NO

 

36,8%

 

32,1%

 

29,4%

 

35,0%

 

 

 

Il Coordinatore Nazionale FIM CISL

Enrico Vacca

Milano, 17 febbraio 2015

Scarica comunicato