Bentivogli: Renzi, metta subito Partecipazione nell’agenda di Governo

10911227_1600789726809712_3726327198644174318_o

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Generale  Fim Cisl Marco BENTIVOGLI

Riparte al Senato la discussione sulla partecipazione.

Renzi, metta subito Partecipazione nell’agenda di Governo.

 

La notizia della ripresa della discussione del disegno di legge “d’attuazione dell’art.46 della Costituzione in materia di partecipazione dei lavoratori” è un fatto che sollecitiamo da tempo.

Da tempo infatti, rammentiamo la totale assenza nell’agenda del Governo Renzi, d’iniziativa affinché la partecipazione dei lavoratori, a partire dal suo sostegno legislativo, quantomeno si avvicini alle migliori tradizioni europee.

Auspichiamo che il Presidente del Consiglio Renzi, assuma in prima persona l’iniziativa su questo fronte che può divenire il più importante cemento di fiducia e di responsabilità delle relazioni industriali del futuro, e di un sistema Paese che codifichi strutturalmente una più avanzata capacità di soluzione dei problemi e della sfida della produttività.

Il disegno di legge in discussione, presenta limiti in termini di esigibilità sul piano del riconoscimento dei diritti d’informazione, consultazione e di gestione congiunta negli organismi più avanzati della partecipazione organizzativa, lasciando totale discrezionalità alla vecchia gestione gerarchica unilaterale dell’impresa, che ormai non si utilizza neanche nei paesi in via sviluppo.

Serve una scommessa forte sul modello di gestione duale, attualmente, tratto caratteristico di tutte aziende di successo su scala globale.

Caro Renzi, senza partecipazione tutte le chiacchiere sul cambiamento restano vuota propaganda.

 

Roma, 9  marzo 2015

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica comunicato