Verità per Giulio Regeni

La corruzione puzza il lavoro libera