Alenia: cessione ramo d’azienda Alenia Capodichino/Atitech Manufacturing

INDUSTRIA: ATITECH; LETTIERI, 2012 MIGLIORE DI ASPETTATIVE

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Michele Zanocco

e del coordinatore nazionale gruppo Finmeccanica Carlo Anelli 

Alenia: cessione ramo d’azienda  Alenia Capodichino/Atitech Manufacturing

mancato accordo 

In data odierna è stata esperita la procedura ex art.47 che riguardava la cessione di ramo d’azienda relativa al sito Alenia di Capodichino e conseguenti 178 lavoratori verso Atitech Manufacturing che si è conclusa con un mancato accordo.

La Fim Cisl ha dichiarato il proprio rammarico per non essere riusciti a trovare una mediazione che consentisse la chiusura della procedura con un accordo.

Pur in assenza di accordo, la legge prevede il passaggio dei lavoratori presso la nuova azienda Atitech Manufacturing con le tutele previste dall’art 2112 del c.c. che comprendono il mantenimento delle regole relative all’applicazione dell’art.18 ante Jobs Act.

La Fim Cisl informerà i lavoratori sui contenuti dei singoli punti previsti nel confronto tra le parti ed è impegnata sin da ora a ricercare la definizione di un incontro, anche con la capogruppo Finmeccanica, per garantire prospettiva industriale ed occupazionale ai siti campani di Alenia Aermacchi a partire dalla conferma dello sviluppo del nuovo velivolo civile Turboprop in questi siti.

Fim, Fiom e Uilm Nazionali hanno indetto due ore di sciopero per venerdì 15 maggio prossimo per i siti campani di Alenia.

 

Roma, 13 maggio 2015

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica comunicato