Whirlpool: Zanocco, il nodo resta Carinaro servono soluzioni industriali

zanocco facebook

Comunicato Stampa
Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Michele Zanocco
Whirlpool: il nodo resta Carinaro servono soluzioni industriali.

Si è concluso l’incontro a Roma tra Whirpool e Fim, Fiom, Uilm nazionali, in vista dell’appuntamento ministeriale fissato per il prossimo 20 maggio. Dall’incontro sono emerse alcune novità, per il sito di Napoli in vista una nuova piattaforma, possibile lavatrice, su None (To) dove si è affacciato un possibile nuovo soggetto che si occupa di logistica.
Su Carinaro invece prosegue da parte aziendale la ricerca di attività industriali per il sito casertano, sia con “logo Whirlpool” che senza, ma dall’incontro odierno nulla di concreto.
Per la Fim le soluzioni prospettate oggi potrebbero dare risposte parziali al sito di Napoli e None, risposte che vanno ulteriormente acquisite e verificate. Resta però ancora irrisolto il principale problema del Piano Industriale di Whirlpool su Carinaro, rispetto al quale l’azienda conferma l’impegno di verificare opportunità industriali, ma non ci sono ad oggi percorsi identificati. Per noi questo resta il vero nodo da sciogliere, vanno cercate per lo stabilimento di Carinaro, che non deve chiudere, soluzioni industriali “con il marchio Whirlpool”.

Roma 15 maggio 2015
Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica Comunicato