Whirlpool: Fim, Uilm, Ugl il tavolo di trattativa è quello ministeriale

20150522033116(6)

Comunicato Stampa
FIM UILM UGL: il tavolo di trattativa è quello ministeriale promosso dal Ministro Guidi

Il gruppo Whirlpool ha convocato un incontro in sede sindacale rivolto alle Organizzazioni Sindacali e al Coordinamento Nazionale Whirlpool ed Indesit per il giorno 28 maggio prossimo a Firenze.
FIM UILM UGL ed il Coordinamento Nazionale non parteciperanno all’incontro visto che è attivo un tavolo permanente presso il Ministero dello Sviluppo Economico sulla vicenda relativa al Piano industriale Whirlpool e alle drammatiche ricadute che contiene.
Qualora intervengano novità positive che riguardino la modifica delle posizioni aziendali relative alla chiusura dei siti e ai agli esuberi presentati, ci aspettiamo che venga informato anche il Ministero e che questo si attivi per un’immediata convocazione come confermato dal Ministro Guidi.
Incontri in sede sindacale che ribadiscono le posizioni aziendali relative alle chiusure dei siti e agli esuberi e che puntano ad aprire il confronto su ammortizzatori sociali e incentivi, rischiano di far detonare definitivamente il clima di esasperazione derivato da quanto annunciato nel Piano Whirlpool che chiediamo di modificare.
Invitiamo Whirlpool ad evitare forzature che sembrano voler creare spaccature tra organizzazioni sindacali.
Invitiamo i colleghi della FIOM a non intraprendere discussioni solitarie sui modi di gestione di un Piano Industriale inaccettabile, poiché ciò potrebbe far credere che una parte del sindacato abbia già accettato il piano, e apparirebbe in contraddizione con la decisione in precedenza assunta di indire uno sciopero nazionale unitario il giorno 12.

Roma, 25 maggio 2015
Uffici Stampa Fim Uilm UglM

Scarica Comunicato