Lamborghini: il Suv Urus a Sant’Agata grazie accordo che coniuga investimenti con più produttività

16178396954_90266e1618_b

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano

Lamborghini: il Suv Urus a Sant’Agata grazie accordo che coniuga

investimenti con più produttività.

Nella vicenda Lamborghini il sindacato ha dimostrato complessivamente una forte maturità nell’affrontare il tema dell’attrattività dell’investimento in un contesto di competizione, con un sito slovacco, ciò che purtroppo non sempre si è potuto riscontrare in altri accordi.

L’azienda ha posto la necessità di aumentare la produttività eliminando una maggiorazione sui tempi del 9,17% per rendere il sito bolognese competitivo rispetto a quello slovacco. L’accordo sindacale ha saputo trovare il giusto equilibrio, tagliando la maggiorazione sui tempi in tutte le aree aziendali, con un recupero produttivo complessivo molto rilevante pari a 44 minuti su un giornaliero e 38 minuti su un turnista, ma subordinandolo all’arrivo del Suv Urus e al coinvolgimento delle rappresentanze sindacali.

Abbiamo anche affrontato, il problema delle circa 300 persone, in parte con contratti a somministrazione e in parte non più in azienda ma che hanno prestato un rapporto di lavoro a tempo in Lamborghini. L’accordo prevede che questi lavoratori saranno i primi beneficiari dell’impatto occupazionale che porteranno le nuove produzioni. Nello stesso tempo abbiamo modificato la normativa precedente sul meccanismo di priorità, rendendo più flessibile la gestione dei contratti di somministrazione.

Questi sono stati gli elementi centrali nella trattativa sul rinnovo del contratto che aveva al centro il tema dell’investimento nello stabilimento bolognese, l’ipotesi di accordo che è sottoposta in questi giorni alla valutazione dei lavoratori rappresenta un equilibrata mediazione contrattuale che le organizzazioni sindacali e la direzione aziendale hanno saputo individuare. Ci aspettiamo che analoga responsabilità venga esercitata, nei prossimi giorni dalle istituzioni nell’accompagnare il processo di sviluppo di questo importante investimento.

 

Roma, 26 maggio 2015

 

 

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica accordo