FCA-CNHI: Uliano “il voto RLS, non siamo nemmeno agli exit pool”

16178396954_90266e1618_b

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano

 FCA-CNHI: Il voto delle RLS, non siamo nemmeno agli exit pool.

La Fiom nella rappresentanza sindacale è al 5° posto, si è votato solo in 13 stabilimenti su oltre 70.

Il voto degli RLS ha visto la partecipazione al voto di n. 13.548 lavoratori su un totale di circa 86.000 occupati, hanno votato solo in 13 stabilimenti su oltre 70. Ancora devono votare molti stabilimenti con alto impatto occupazionale come: Sevel, Pomigliano, Melfi, Cassino, Mirafiori, Grugliasco, Magneti Marelli, molti stabilimenti di Iveco e CNHI dove complessivamente ci sono altri 60.000 dipendenti.

Non siamo nemmeno agli exit poll. Landini e la Fiom stanno caricando di significato politico un voto, quello dei rappresentanti della salute e sicurezza, che non lo è. Non stiamo eleggendo i rappresentanti sindacali e nemmeno contando gli iscritti al sindacato dove la FIM-CISL è la prima organizzazione e la Fiom è la quinta.

Roma, 15 giugno 2015

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica Comunicato