WHIRLPOOL: BENTIVOGLI, “firmato accordo importante che premia due mesi di lotta”

wpid-img-20150702-wa0044.jpg

COMUNICATO STAMPA
Dichiarazione del Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli
WHIRLPOOL: BENTIVOGLI, “firmato accordo importante che premia due mesi di lotta che hanno convinto a retromarcia americani.  Il nuovo piano industriale da bollettino di guerra diventa vero piano di rilancio”

Abbiamo appena firmato l’ipotesi di accordo quadro Whirlpool a cui seguiranno intese locali su ammortizzatori sociali e che contiene garanzie sul piano industriale 2015-2018. Entro ottobre inizierà la fase di consultazione sindacale e la fusione dei due gruppi si prevede di completarla entro metà 2016. Il piano prevede missioni industriali per tutti i siti, attraverso l’insourcing di attività, la crescita di 650.000 pezzi dei volumi prodotti in Italia.

L’incremento verso il 70% della saturazione produttiva di tutti i siti; 513,5 mln€ di investimenti. Il 75% di tutti gli investimenti su R&S di tutta l’area EMEA concentrati in Italia. Il testo dovrà contenere un quadro a cui seguiranno accordi applicativi in sede locale e nazionale con ammortizzatori sociali che a partire dai contratti di solidarietà, escludano generazione di esuberi strutturali. L’accordo contiene la specifica delle missioni industriali e degli assetti occupazionali di tutti i siti e degli incentivi per esodi o trasferimenti volontari in cui abbiamo ottenuto per gli esodi l’incremento degli importi e le garanzie per i lavoratori che prevedono per coloro che utilizzeranno mobilità o Naspi per il successivo aggancio alla pensione avranno un’integrazione salariale tale da non avere perdite di retribuzione dall’interruzione del rapporto di lavoro all’accesso alla pensione. Cancellati i 2060 licenziamenti, ci saranno solo esodi volontari.
Abbiamo impedito la chiusura di Carinaro che ripartirà con 320 lavoratori e in cui verrà concentrato il polo EMEA per accessori e ricambi per tutti i prodotti per i mercati UE, Africa e Medio Oriente. L’azienda investita inoltre 2mln€ per la reindustrializzazione del sito di Teverola su cui ci sono già due offerte di acquisizione. Nelle prossime ore si svolgeranno le assemblee in tutti gli stabilimento e a cui seguirà la consultazione dei lavoratori, nei giorni  13 e 14 luglio.

Roma 2 luglio  2015
Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica comunicato

 

 

wpid-img-20150702-wa0031.jpgwpid-img-20150702-wa0032.jpgwpid-img-20150702-wa0033.jpgwpid-img-20150702-wa0034.jpgwpid-img-20150702-wa0035.jpgwpid-img-20150702-wa0036.jpgwpid-img-20150702-wa0038.jpgwpid-img-20150702-wa0041.jpgwpid-img-20150702-wa0042.jpgwpid-img-20150702-wa0043.jpgwpid-img-20150702-wa0044.jpgwpid-img-20150702-wa0048.jpgwpid-img-20150702-wa0049.jpgwpid-img-20150702-wa0050.jpgwpid-img-20150702-wa0051.jpgwpid-img-20150702-wa0052.jpgwpid-img-20150702-wa0054.jpgwpid-img-20150702-wa0053.jpgwpid-img-20150702-wa0055.jpgwpid-img-20150702-wa0057.jpgwpid-img-20150702-wa0058.jpg

wpid-img-20150702-wa0059.jpgwpid-img-20150702-wa0060.jpgwpid-img-20150702-wa0061.jpg