Bentivogli: “Landini sbaglia, il sindacato deve cambiare davvero”- Linkiesta.it

caserta 1

L’intervento del leader della Fim Cisl: «Basta finte rivoluzioni. Va adottato il modello tedesco di relazioni sindacali, in vista di industry 4.0»

Quando si parla di contrattazione e modello contrattuale, bisognerebbe parlare con chi i contratti li rinnova. Il modello tedesco proposto da Landini – che, in estrema sintesi, prevede la contrattazione annuale del salario – non ha nulla a che vedere con il modello contrattuale esistente in Germania e non tiene conto neanche di peculiari criticità del nostro Paese. Non può essere diversamente, del resto, visto che dal 2001in quattordici annisu sei contratti nazionali la Fiom ne ha firmati solo due, e dal 2010, da quando cioè è stato eletto Landini, neanche uno. Certo, meglio uno come Landini che ci prova, prendendo qualche cantonata, che chi, come la sua Confederazione, passa dal “non vi sono le condizioni per un nuovo modello contrattuale” a “rinnoviamo i contratti, poi vediamo”.  Vediamolo, quindi, il vero modello contrattuale tedesco…continua a leggere su Linkiesta.it

Scarica articolo