Pubblicato da FonCoop il contributo Fim-Cisl su Rewind

Immagine

REWIND E LE POLITICHE ATTIVE NELLA COOPERAZIONE

Un’azione di sistema per la salvaguardia del capitale umano: l’esperienza condivisa  Fon.Coop – Fim Cisl 1828_001

Il  progetto  Rewind è stato  avviato e promosso  dalla Fim  –  la Federazione  Italiana  dei  Lavoratori  Metalmeccanici  della  Cisl  –  per  affrontare  con  un  approccio  sistemico il tema della formazione continua e dei fondi Interprofessionali,   e per  dare  sostegno  concreto a  quanto   definito  negli  ultimi  contratti   nazionali,  nelle sezioni dedicate alla formazione professionale. Rewind intende  rispondere  ad  una  serie  di  richieste  diffuse,  dal livello aziendale  a  quello  territoriale  per  giungere  al  livello nazionale  come previsto  dal  contratto,  di  maggiore partecipazione e responsabilità  del  sindacato,  in tutte  le istanze in cui è chiamato a svolgere un ruolo di analisi del fabbisogno, di indirizzo e di supervisione, nonché  in momenti  di monitoraggio  qualitativo  e  di  analisi di  efficacia della  forma- zione condivisa.

Per  la  Fim  questo  progetto  ha  costituito  e  costitui- sce una grande sfida, in quanto, solo costituendo nelle fabbriche  e  nelle  aziende  un  «presidio  sulla formazione continua»,  si potranno,  anche a livello nazionale, portare avanti le istanze concrete e reali dei lavoratori, implementando un circolo virtuoso di scambio informativo tra i differenti livelli.

Il progetto,  avviato nel 2009, è ancora in fase di svolgimento e ha sinora coinvolto oltre 100 quadri  dell’organizzazione (segretari regionali, segretari territoriali,  opera- tori a tempo pieno, delegati esperti) e circa 1.000 delegati e componenti  di direttivi provinciali.

Un’azione di sistema per la salvaguardia del capitale umano: l’esperienza condivisa  Fon.Coop – Fim Cisl 1828_001