LAIKA, Bentivogli: premiata la tenacia dei metalmeccanici e pazienza Hymer, più forte dell’Italia dei no

laika-san-casciano-val-di-pesa-ponterotto

Comunicato Stampa 

Dichiarazione del Segretario Generale della Fim Cisl Marco Bentivogli

LAIKA, BENTIVOGLI: IL SUCCESSO DI OGGI, MERITO ANCHE DELLA TENACIA E INTELLIGENZA DEI METALMECCANICI E DELLA PAZIENZA DI HYMER, PIÙ FORTE DELL’ITALIA DEI NO.

Questa mattina Il Segretario Generale della Fim Cisl  Marco Bentivogli sarà a San Casciano in Val di Pesa all’inaugurazione dello stabilimento Laika.

“Oggi è la festa di un risultato importante a cui ha contribuito il sindacato dei lavoratori metalmeccanici e la pazienza di Hymer, perche nessun investitore avrebbe atteso 15 anni confermando ancora la volontà di investimento. Dal 2000 da quando famiglia Moscardini cedette Laika caravans alla multinazionale tedesca Hymer, Fim e Fiom chiesero con forza di consolidare e sviluppare la presenza in Italia attraverso investimenti e la costruzione di un nuovo stabilimento che migliorasse le condizioni di lavoro, il processo produttivo e superasse le difficoltà e i costi di mantenere la produzione in una miriade di opifici distanti tra loro. Da lì partì un calvario burocratico in cui l’italietta nimby (ambientalisti isterici, comitati, politici) il meglio di se, che fino al 2011riuscirono a ritardare con il rischio di impedire la realizzazione nell’area individuata di Ponterotto di cui si temeva il deturpamento paesaggistico. Dopo la scelta dell’amministrazione comunale di San Casciano, un altro ritardo necessario allo spostamento del basamento di stabilimento per non pregiudicare il ritrovamento di reperti archeologici etruschi.

Oggi si valorizza l’Italia delle competenze  che non si arrende, dei lavoratori e delle loro rsu, di chi insomma nell’Italia del no, ha trovato una ragione in più per fare che per non fare”.

26 febbraio 2016

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica pdf comunicato