Blutec-Termini Imerese, Uliano: bene assicurazioni ricevute,ora basta ritardi a reindustrializzazione

ferdinando uliano3

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano 

Blutec Termini Imerese: bene assicurazioni ricevute,

non ci siano altri ritardi al processo di reindustrializzazione.

Nell’incontro di oggi al MiSE la regione Sicilia ha comunicato che in data odierna ha provveduto a deliberare l’atto necessario per consentire l’iter persbloccare” l’acconto di 20 milioni di euro indispensabile per il piano d’investimenti necessario per la partenza della reindustrializzazione del sito siciliano.

Ci auguriamo e abbiamo chiesto assicurazioni che una volta firmata la convenzione con il MiSE, si proceda in 20 giorni, all’erogazione dell’acconto del finanziamento necessario all’acquisto dei macchinari per non avere ritardi nel piano di rientro dei primi 250 lavoratori, confermati da azienda,  che da aprile a dicembre entreranno al lavoro.

Il ministero e la regione Sicilia ci hanno assicurato che non ci saranno intoppi e ritardi che possano ritardare il piano di reindustrializzazione e di rientro.

Abbiamo sollecitato il Ministero del Lavoro a provvedere in tempi celeri all’approvazione della cassa integrazione. Oggi la cassa è scaduta al 31 marzo 2016, non è possibile avere una situazione di continua sofferenza sul lato della tutela del reddito dei lavoratori durante tutta la fase di reindustrializzazione, Ministero del Lavoro e azienda devono dare tutte le garanzie di tutela economica.

Nel mese di giugno 2016 si procederà alla definizione della fase 2 del piano industriale per consentire il totale assorbimento degli altri lavoratori in cassa e il relativo impatto positivo anche per l’indotto.

Roma, 19 aprile 2016

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato