PIAGGIO: la FIM vince le elezioni delle RSU, sorpasso storico

museopiaggio-8

Comunicato Stampa

Dichiarazione del Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli

e del Segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano

PIAGGIO: la Fim vince le elezioni delle RSU

sorpasso storico.

La FIM CISL vince per la prima volta nella storia  nella Piaggio le elezioni della Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU), ottenendo il maggior numero di consensi con 646 voti pari al 34,1% e 10  rappresentanti sindacali.

Un risultato che premia il lavoro fatto in questi anni dai nostri delegati, dalla Fim Cisl di Pisa e  Nazionale. Un largo consenso che ci carica di responsabilità per continuare a fare meglio  nell’interesse dei nostri iscritti e dei lavoratori Piaggio.

La Fim Cisl vince alla Piaggio cresce in tutti due i collegi operai e impiegati dello sito toscano della Piaggio ottenendo il maggior numero di voti in uno stabilimento da sempre roccaforte della Fiom- dichiara Ferdinando Uliano Segretario Nazionale Fim Cisl  – questo storico risultato, dimostra che il lavoro dalla nostra rappresentanza sindacale nello stabilimento è stato un lavoro apprezzato e riconosciuto da tutti dai lavoratori.  In particolare in quest’ultimo periodo, in cui la Piaggio ha vissuto una situazione di difficoltà per il crollo del 50% del mercato dei motocicli, siamo riusciti a ridurre l’impatto sui lavoratori grazie all’accordo sul contratto di solidarietà, accordo non sottoscritto dalla Fiom, ma anche con gli accordi che hanno permesso si  trasformare a tempo pieno i contratti di part-time verticali.

La Piaggio è stata una di quelle realtà in cui la Fiom ha assunto le posizioni più estreme e ideologiche, contestato gli accordi  e  contratti, commenta il Segretario Generale della Fim Cisl Marco Bentivogli,  il risultato di oggi è la dimostrazione che le battaglie ideologiche sono sempre più considerato un ostacolo per ogni risultato contrattuale, ma è l’azione sindacale quotidiana concreta e la determinazione per le proprie idee che porta risultati  ai lavoratori.

In questi anni abbiamo provato anche a costruire un ipotesi di rinnovo sul contratto aziendale, ostacolata in tutti i modi dalla componente Fiom interna, tanto da impedirne una riuscita. Impegno che alla luce della ripresa del mercato per quanto ci riguarda sarà all’ordine del giorno nei prossimi mesi.

Ufficio stampa Fim Cisl

Roma, 20 maggio 2016

Scarica PDF comunicato