OM Carrelli: preoccupati rispetto al proseguo iter reindustrializzazione di Tua Autoworks

om-carrelli

Comunicato stampa

 Dichiarazione segretario nazionale FIM-CISL Ferdinando Uliano

OM Carrelli: preoccupati rispetto al proseguo iter

di reindustrializzazione di Tua Autoworks.

Non ci uniamo all’ottimismo dei più rispetto all’evolversi della vicenda Tua Autoworks ed ex-OM di Bari. Nell’incontro avuto al MiSE abbiamo apprezzato gli sforzi e la determinazione del vice-ministro Bellanova e come Fim Cisl saremo a fianco di tutti quelli che cercano concretamente una soluzione positiva che reindustrializzi l’area ex-OM e rioccupi tutti i lavoratori.

Nello stesso tempo non ci ha riassicurato sapere che il processo di omologazione della futura vettura non è stato completato e che la situazione della “disponibilità” dello stabilimento non è risolta e nel mentre gli aspetti finanziari devono trovare delle concrete garanzie.

L’iter per giungere ad un nuovo contratto di sviluppo non può, e non deve, trovare degli intoppi e le condizioni poste da Invitalia devono avere risposte immediate e concrete a partire dagli impegni della Tua Autoworks.

Come Fim saremo vigili e determinati a verificare affinché vengano rispettati gli impegni espressi al tavolo dalle istituzioni, a partire da quelle locali , e quelli degli ammortizzatori sociali in scadenza a giugno.

Su questa vicenda nessuno ha la bacchetta magica, ma ci auguriamo che le rassicurazioni del Presidente del Consiglio Renzi, ribaditi anche nella recente visita in Puglia, siano un chiaro elemento di massima responsabilità del Governo italiano in questa difficile vertenza occupazionale.

Roma, 21 maggio 2016

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato