Fca-Cnhi, Uliano: positivo accordo sui premi ai somministrati

FIAT-e-fim-3-620x400

Comunicato Stampa 

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano. 

Fca/Cnhi: positivo accordo sui premi ai somministrati,

a Luglio erogazione arretrati 2015

 

L’intesa raggiunta in queste ore con Fca e Cnhi è positiva, in quanto consente di riconoscere il premio stabilito con l’ultimo contratto CCSL del 2015 anche ai lavoratori in somministrazione e agli ex somministrati ora stabilizzati, senza aprire una serie di vertenze a carico dei singoli lavoratori.

Il premio 2015 erogato mediamente ai dipendenti Fca e Cnhi è stato di € 1100,00 (900 €  per efficienza e 330 € per garantito) e ha coinvolto circa il 97% dei dipendenti, molto di più di un classico rinnovo contrattuale collegato all’inflazione che per il 2015 non avrebbe erogato più di € 130.00 annue. Sul premio per i somministrati abbiamo sollevato la questione a Fca e Cnhi, non tanto per le quote di premio di sua spettanza per i lavoratori nuovi assunti stabilizzati a tempo indeterminato, ma per quelle di competenza delle agenzie di somministrazione. L’accordo consente il recupero degli arretrati relativi al 2015 e definisce le nuove regole di partecipazione al premio dei lavoratori somministrati.

Nel corso del 2015 sono stati circa 3.000 i lavoratori che hanno prestato alcuni mesi di lavoro somministrato e che poi sono stati stabilizzati a tempo indeterminato.

I lavoratori che invece permangono in condizioni di somministrazione sono circa 600 su circa 84.000 dipendenti.

Roma, 15 giugno 2016

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato

Volantino Unitario su accordo somministrati