CCNL Cooperative Metalmeccaniche: Alberta, avviare subito confronto

lavorazioni_meccaniche-generiche-730x480

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Nicola Alberta
Metalmeccanici: CCNL Cooperative Metalmeccaniche, avviare subito confronto

Si è tenuto il 6 luglio, presso la sede nazionale a Roma della Legacoop, il primo incontro tra le Associazioni delle imprese cooperative metalmeccaniche (Agci-Produzione e lavoro, Ancpl-Legacoop e Federlavoro e Federservizi-Confcooperative) e i sindacati Fim-Fiom-Uilm per l’avvio della trattativa per il rinnovo del Ccnl dei lavoratori delle Cooperative metalmeccaniche.

Il contratto, che è scaduto il 31 dicembre 2015, interessa oltre 20.000 lavoratori che operano nelle cooperative presenti in particolare nelle regioni del centro nord, in Emilia, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto.
Le Associazioni delle imprese cooperative hanno evidenziato il perdurare della situazione di difficoltà economica dovuta alla crisi per molte cooperative, soprattutto quelle più piccole, che si confrontano costantemente con la competizione sul mercato, rimarcando l’esigenza di un’attenzione costante alle dinamiche dei costi.
Le Associazioni delle imprese hanno tuttavia espresso l’intendimento di avviare il confronto per il rinnovo del contratto, richiamando in tal senso la specificità del mondo cooperativo e pur mostrando prudenza nel formulare disponibilità sui vari aspetti.

La trattativa proseguirà il 27 luglio sui temi della formazione e della sanità integrativa, e a settembre sull’insieme dei punti della piattaforma.
La Fim-Cisl ritiene che vada resa effettiva la volontà del rinnovo del Ccnl, con l’avvio del confronto sui temi normativi e l’apertura del negoziato sulla parte salariale e la tutela del potere d’acquisto per tutti i lavoratori, diversamente da quanto avviene nella vertenza con Federmeccanica.

Informa CCNL Cooperative N°1