La politica digitale UE dovrebbe prendere in considerazione anche l’impatto sul rapporto di lavoro

Senza titolo.001

Senza titolo.001

Gli aspetti industriali e sociali della trasformazione digitale del settore manifatturiero europeo sono un obiettivo chiave del sindacato industriAll Europe. Luc Triangle, segretario generale di industriAll Europe, ha incontrato venerdì scorso il Commissario Europeo, Günther Oettinger per esprimere complessivamente un parere positivo del sindacato sulla politica industriale delineata nella Comunicazione CE sulla “digitalizzazione dell’industria europea”.

Il coinvolgimento delle parti sociali nella discussione sull’impatto della digitalizzazione sul lavoro, la coesione geografica attraverso gli Hub di Digital Innovation in tutte le regioni, gli investimenti nelle tecnologie micro-elettroniche di base e nelle piattaforme digitali, standard aperti e accessibili sotto condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie (FRAND), un programma per la crescita della qualificazione digitale della forza lavoro, sono tutti elementi di azione che industriAll Europe accoglie positivamente.

Luc Triangle ha sottolineato, però, anche forti preoccupazioni del sindacato europeo per quanto riguarda i cambiamenti apportati dalla digitalizzazione ai rapporti di lavoro. Le forme di lavoro diffuso con le piattaforme on-line aumentano la precarietà e minacciano l’organizzazione collettiva dei rapporti di lavoro, lasciandolo solo e vulnerabile il lavoratore nei confronti delle aziende. Inoltre Luc, ha espresso sia l’ansia dei lavoratori in merito alle prospettive altamente incerte di molte figure professionali con la trasformazione digitale dell’industria, sia le loro speranze che la digitalizzazione delle fabbriche possa riportare in Europa molto lavoro manifatturiero de-localizzato negli ultimi 20 anni.

“Siamo pronti a collaborare con la Commissione e a contribuire – con competenze e conoscenze sindacali – al dibattito sulla trasformazione digitale dell’industria europea”, ha detto Luc Triangle. “industriAll Europe è disposta a partecipare a plasmare questa innovazione, per creare e sviluppare posti di lavoro di qualità in Europa nell’industria digitalmente trasformata”. I campi di cooperazione che sono stati decisi nel corso dell’incontro riguarderanno sia le competenze digitali, sia la partecipazione dei sindacati nelle piattaforme (nazionali e a livello UE) che discutono del processo di digitalizzazione, sulle questioni d’interesse comune: ad esempio, la standardizzazione, gli investimenti in ricerca e sviluppo, la connettività.

maxresdefault

Luc Triangle

documenti allegati:

Digitising European Industry Reaping the full benefit sofa Digital Single Market • Communication by the European Commission (April 2016)

Position Paper iAE Digitalization Industry • “Digitalisation for equality, participation and cooperation in industry”           (December 2015)

Revisiting restructuring in a digitalized world • Report ETUC/CES