Produttività, è l’ora della verità – intervista a M.BENTIVOGLI -Il Foglio 25.08.16

Benti Foglio

Produttività, è l’ora della verità

Parla Bentivogli, capo dei metalmeccanici della Cisl: “Non basta una legge di Stabilità per tornare competitivi. Renzi deve trovare il coraggio di battere i tic conservatori degli imprenditori e di noi sindacalisti”.

di Marco Valerio Lo Prete | 25 Agosto 2016 ore 06:15

Roma. Nel balletto che prosegue su cifre e misure da inserire nella legge di Stabilità del prossimo autunno non si può fare a meno di due considerazioni, come abbiamo sostenuto su queste colonne. La prima: nel nostro paese da anni cambiano gli orientamenti politici dei governi (destra, sinistra, tecnocrazia, cacciavite, rottamazione) ma non i ritmi di una crescita economica asfittica. Seconda considerazione: su produttività, demografia e uso delle risorse fiscali non basterà una Finanziaria a invertire la rotta; sarebbe dunque ora che su questi temi il presidente del Consiglio di turno, Renzi, adottasse il linguaggio della verità (basta hashtag #adesso) e sfidasse noi tutti, e lui compreso, su progetti di riforma che non abbiano il respiro corto di un comma inserito all’ultimo secondo.

Marco Bentivogli, dal 2014 segretario generale della Fim Cisl, è uno che il linguaggio della verità lo mastica eccome. Basti dire che ha appena dato alle stampe, per Castelvecchi, un libro di autocritica e di sfida al cambiamento per la categoria sindacale, intitolato: “Abbiamo rovinato l’Italia?”. continua a leggere

Scarica PDF articolo