Fim Cisl Congresso 2017

Aferpi, Bentivogli: verso proroga sorveglianza, serve nuovo partner siderurgico

FullSizeRender

Comunicato Stampa 

Dichiarazione del Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli 

BENTIVOGLI, AFERPI (EX LUCCHINI):  verso proroga sorveglianza, serve nuovo partner siderurgico 

 

Incontro oggi al Ministero dello Sviluppo con il Ministro Carlo Calenda e il Viceministro Teresa Bellanova con le segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm per fare il punto della situazione, dopo la lettera del Ministro Calenda che contestava al Gruppo algerino i ritardi e i mancati investimenti che dovevano essere realizzati nei due anni trascorsi e tali da configurare inadempimento alle obbligazioni assunte dalla azienda e che stanno alla base dell’amministrazione straordinaria e del Piano per il rilancio dell’area industriale.

Il Gruppo Cevital  ha risposto obiettando alle contestazioni del ministero, anche se, ha in ogni caso espresso la disponibilità a collaborare con il MiSE per il percorso successivo.

Il Ministro Calenda pur consapevole delle difficoltà, ritiene che il gruppo Cevital vada impegnato su più fronti, dalle garanzie finanziarie e dagli investimenti, fino ad una nuova partnership industriale che dia garanzie. Solo al verificarsi di tali condizioni è possibile la prosecuzione dell’amministrazione straordinaria finalizzata ad un percorso di consolidamento industriale.

È necessario ora continuare a battere questa pista, pretendendo dal gruppo Cevital la massima disponibilità, che può essere assicurata solo attraverso  un nuovo partner industriale e da un piano credibile in grado di recuperare i ritardi e mettere sui binari giusti le prospettive industriali e occupazionali di Aferpi di Piombino. La Fim è determinata a portare avanti la battaglia per difendere l’industria e il lavoro a Piombino.

Roma, 10 maggio 2017

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF Comunicato