Fim Cisl Congresso 2017

Bentivogli, ILVA: due buone notizie, ripartenza PLA e Antitrust ora serrare il negoziato

OPERAI_ILVA

Comunicato Stampa

 Dichiarazione del Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli

ILVA: due buone notizie, ripartenza PLA e Antitrust ora serrare il negoziato

Sulla complessa vertenza ILVA arrivano due buone notizie: la prima che finalmente il 2 maggio prossimo ripartirà – seppur temporaneamente – la produzione di lamiere nel sito tarantino. Verrà infatti riattivato PLA/2, impianto fermo da fine agosto del 2017. Lavorerà in gran parte per rifornire la ditta Cimolai che dal 1 febbraio sta lavorando per la realizzazione della copertura dei parchi minerali- L’opera da 300 milioni di euro rientra nel Piano Ambientale di Am Investco il nuovo acquirente del gruppo Ilva.

Il piano produttivo prevede la realizzazione di 50 mila tonnellate di lamiere impiegando a regime circa 350 lavoratori che oggi sono in cassa.

L’altra buona notizia, ci arriva dall’Europa, l’Antitrust considera più che sufficienti le cessioni di asset proposte da Arcelor-Mittal e che quindi ci sono tutte le condizioni per il nulla osta a dare via libera all’acquisizione dell’Ilva.

A questo punto non ci sono più scuse, proprio oggi una delle ditte dell’appalto, l’ennesima, ha annunciato forti difficoltà a crediti pregressi e alle irregolarità dei pagamenti relativi agli appalti attuali. Quindi già da lunedì prossimo, quando è previsto l’incontro al MiSE, bisogna cambiare passo, lavorare seriamente per realizzare una possibile intesa che possa dare risposte lavorative a tutti i circa 20 mila lavoratori interessati in questa vertenza tra diretti e indiretti. Ognuno deve fare la sua parte, Governo incluso, per il buon esito della trattativa e per il rilancio definitivo di Taranto e del resto del Gruppo.

 

Roma, 20 aprile 2018

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF Comunicato