Ilva: Bentivogli a Emiliano, la richiesta di sospensione non è una novità

marco

Comunicato Stampa 

Dichiarazione del Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli

Ilva: Bentivogli a Emiliano,  la richiesta di sospensione non è una novità,

le chiede da luglio 2017

 

È dall’inizio della trattiva, parliamo di luglio 2017, che  l’atteggiamento del governatore della Puglia Emiliano è chiedere la sospensione della trattativa – è la riconferma ancora una volta dell’irresponsabile e indifferenza del Governatore  di fronte alle decine di migliaia di lavoratori e dell’ambientalizzazione del sito di Taranto.

Da marzo è stata avviata  la copertura dei parchi minerari, le cui lamiere saranno prodotte nello stabilimento di Taranto nell’area PLA2 ridando lavoro a circa 350 lavoratori – sono fatti concreti frutto del negoziato sindacale ben diversi dalla demagogia e dall’attendismo istituzionale di tutti questi anni.

La richiesta di sospendere la trattativa per un sul protagonismo personale non è un fatto nuovo e di per sé – ci sembra scollegato dal risultato elettorale anche perché la trattativa iniziata nel luglio 2017  e da quella data  che  il governatore Emiliano ne chiude la sospensione. I cittadini e lavoratori di Taranto attendono la difesa dell’occupazione e un ambiente salubre e per cui un’accelerazione del negoziato e non la sua sospensione.

Roma, 23 aprile 2018

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF Comunicato