Fim X Skills 4.0

Piombino: giornata importante per il futuro di Piombino dopo anni di incertezze

piombino

Comunicato Stampa 

Dichiarazione Segretario generale  Fim Cisl Marco Bentivogli

e Raffaele Apetino coordinatore nazionale siderurgia Fim Cisl  

Piombino: giornata importante per il futuro di Piombino dopo anni di incertezze

 

 

Si è appena concluso presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro per il closing definitivo tra Cevital e Jindal e contestualmente per la firma dell’accordo di programma per il sito di Piombino con le Istituzioni.

Quella di Piombino, è una vertenza che si trascina da molti anni, che ha visto nel corso del 2015 un’esperienza fallimentare con la proprietà Cevital che non è stata mai in grado di far partire gli investimenti necessari a risollevare il sito.

Con oggi,  si apre una nuova fase, lunga e difficile con la nuova proprietà indiana di Jindal che getta le basi per rilanciare nei prossimi anni la produzione di acciaio nella città Toscana e che garantisce finalmente, un futuro occupazionale ai lavoratori diretti e dell’indotto.

Adesso è necessario aprire un confronto al Ministero del Lavoro con la nuova proprietà affinché sia garantita la copertura degli ammortizzatori sociali per tutta la durata del piano industriale e relativo sostegno al reddito.

Con l’azienda inizieremo da subito una discussione per la riduzione dei tempi del cronoprogramma degli investimenti.

I lavoratori e le famiglie aspettano oramai da troppo tempo, bisogna che piombino torni a colare acciaio al più presto, soprattutto in un momento in cui c’è una forte domanda di acciaio che da troppo tempo importiamo dall’estero a scapito delle aziende e dei lavoratori siderurgici italiani. 

Roma, 24 luglio  2018

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF comunicato