Fim X Skills 4.0

Fca Pomigliano: Uliano, Fim Cisl; decisivo l’incontro di novembre con vertici Fca

3984-1-nuovi-impianti-butterfly

Comunicato Stampa

 Dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Fim Cisl Ferdinando Uliano

 Fca Pomigliano: Fim Cisl, decisivo l’incontro di novembre con vertici Fca

In data odierna si è svolto presso il Ministero del Lavoro l’incontro di verifica per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco previsto dall’accordo di Cigs del 19.7.18.

Oltre a verificare gli aspetti collegati alla formazione programmata e alla rotazione dei lavoratori, si è esaminato lo stato di avanzamento dei lavori in preparazione per la seconda vettura in destinazione nello stabilimento campano. Nello specifico la direzione ha comunicato che nell’incontro previsto per il giorno 29 novembre 2018 presso il Lingotto, con le organizzazioni sindacali Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcfr e i vertici di Fca, verranno dettagliati i tempi e le allocazione degli investimenti previsti dal piano 2018-2022, risposte positive e concrete, in tal senso anche nei tempi l’investimento sul plant di Pomigliano d’Arco.

Come Fim-Cisl abbiamo ribadito in sede ministeriale l’importanza di dare risposte immediate all’investimento su Pomigliano d’Arco, visto il limite temporale degli ammortizzatori.

Per noi Pomigliano rappresenta una priorità, nel 2011 abbiamo portato la produzione della Panda per salvare lo stabilimento dalla chiusura e per evitare i licenziamenti, da allora investimenti e soprattutto il lavoro svolto dai lavoratori hanno trasformato il sito campano in una eccellenza nel Gruppo per qualità e efficienza.

Ora è necessario dare definitivamente una risposta positiva a tutti 4.603 dipendenti di Nola e Pomigliano, con la nuova vettura premium che verrà prodotta oltre alla Panda.

L’incontro del 29 novembre prossimo con i vertici di Fca, rappresenta per noi un appuntamento di svolta. Sarà l’occasione per poter rendere concreto l’obiettivo della piena occupazione -ribadita nel piano 2018 2022- attraverso l’effettiva realizzazione sia in termini di sviluppo che di prospettiva di tutti gli stabilimenti, ma anche per rispondere alle nuove sfide nel settore automobilistico a partire dalle motorizzazioni e alla guida autonoma.

La recente vendita di Magneti Marelli fornisce al gruppo FCA nuove risorse finanziarie da utilizzare per rafforzare il piano di investimenti.

Nell’incontro di lunedì 29 ottobre presso la magneti Marelli di Corbetta verificheremo tutte le garanzie occupazionali e di prospettiva degli stabilimenti coinvolti nell’operazione con la società Calsonic Kansei. Questi sono tutti elementi per noi indispensabili per rispondere alle istanze di tutti i lavoratori italiani.

Per Pomigliano d’Arco insieme al Ministero del Lavoro e quello dello Sviluppo Economico ci siamo dati appuntamento, con un apposito incontro, subito dopo il confronto con i vertici di FCA al Lingotto.

 Roma, 26 ottobre 2018

Ufficio Stampa nazionale Fim Cisl

Scarica PDF Comunicatofer