Fim X Skills 4.0

Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

  • Questo evento è passato.

FABBRICA FUTURO – 7 febbraio – Milano 2018

febbraio 7 @ 9:00 - 17:00

Banner_Logo_FF_2017

 

FABBRICA FUTURO – Milano 2018

07 Febbraio 2018 09:00 – 17:00 

Sede: Enterprise Hotel – Corso Sempione, 91 , Milano, Lombardia, Italia

9.00 Accredito partecipanti

9.30 Apertura lavori e benvenuto
Chiara Lupi, direttore editoriale – ESTE

9.40 Impresa 4.0: sfide e competenze
Marco Taisch, professore di sistemi di produzione avanzati – POLITECNICO DI MILANO

10.00 Da Industria 4.0 a Impresa 4.0: innovazione concreta per il manufacturing
Industria 4.0 vuol dire digitalizzare il settore manifatturiero per aumentare la produttività e la competitività delle aziende italiane nello scenario internazionale. Oltre ai nuovi modi di produrre (produrre meglio e con meno sprechi), la digitalizzazione riguarda l’intero ciclo del valore, di cui la produzione è solo un aspetto. Le tecnologie abilitano l’innovazione che non deve essere limitata ad ambiti ristretti di applicazione: dalla Ricerca e sviluppo, alle competenze, fino ai servizi di after sales, tutta l’organizzazione è interessata dalla trasformazione digitale. Dall’esperienza di Cisco, maturata grazie al dialogo con numerose aziende italiane, nasce la proposta di una roadmap digitale per l’Impresa 4.0.
Matteo Masi, PSS industry 4.0 – CISCO

10.35 Innovation in “real-time” e in realtà: Smartfab e i suoi risultati
L’evoluzione digitale della fabbrica “Smart” vissuta in prima persona con l’applicazione della piattaforma SmartFab, ideate e sviluppata “in casa” Rold.
Utilizzare le tecnologie IoT per ottimizzare i processi di produzione, tenere sotto controllo la fabbrica in tempo reale e migliorare le performance produttive.
Sviluppo umano e attrattività: diffondere la cultura tecnologica e la sinergia uomo-macchina e costruire la nuova immagine della “fabbrica” per persone giovani e qualificate.
Risultati: quali sono stati i risultati reali raggiunti in meno di un anno da una PMI meccatronica italiana.
Paolo Barbatelli, chief innovation officer & board member – GRUPPO ROLD

11.00 Piano “Industria 4.0” – le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018
Obiettivo dell’intervento è presentare ai partecipanti il quadro degli strumenti finanziari e dei contributi a fondo perduto a supporto dei processi di ricerca e innovazione delle imprese previsti nella Legge di Bilancio 2018. Troverà approfondimento in particolare il possibile utilizzo complementare e sinergico di diversi strumenti per la pianificazione strategica degli investimenti.
Patrick Beriotto, direttore marketing e comunicazione – WARRANT GROUP

11.25 Coffee Break

12.00 Sindacato smart per la fabbrica intelligente
La trasformazione digitale con l’introduzione di nuove tecnologie e robot in fabbrica non porterà via posti di lavoro all’uomo, ma impone di individuare nuove modalità di lavoro e di erogazione delle prestazioni. La tecnologia diventa così l’occasione per ‘liberarsi nel lavoro’: le persone si liberano delle mansioni più faticose e pericolose, e si possono dedicare ad attività a maggiore valore aggiunto. Inoltre la diffusione di nuove tecnologie produttive consente di riportare in Italia produzioni che avevano lasciato il Paese e quindi di rilanciare il manufacturing. Ma se la fabbrica diventa ‘intelligente’, allora servono lavoratori smart e un sindacato in grado di sostenerli, anche nello sviluppo delle loro competenze in ambito 4.0.
Marco Bentivogli, segretario generale – FIM CISL

12.25 Intervento da definire

12.50 La definizione di una roadmap verso l’Industria 4.0
Le Operations delle aziende manufatturiere stanno subendo una iniezione di tecnologia che rivoluzionerà in maniera drastica l’approccio alle problematiche. Le opportunità tuttavia sono talmente tante che occorre, necessariamente, inquadrarle in una roadmap pluriennale strutturata dove le persone devono essere coinvolte con un attento processo di change management
Nella sua testimonianza aziendale, Fluid-o-Tech illustra come ha costruito la propria roadmap, ricercando partner strategici che potessero accompagnarla su un piano di sviluppo quadriennale, costruendo progetti pilota di successo per generare entusiasmo e mettendo le persone al centro per favorire la convergenza tra IT e OT.
Ivan Basso, ICT Manager – FLUID-O-TECH

13.15 Pranzo a buffet

14.15 I Big Data Analytics nella Industry 4.0
Carlo Vercellis, full professor of machine learning – POLITECNICO DI MILANO

14.40 Il Capitale Umano al centro della Trasformazione Digitale di Ansaldo Energia
La tecnologia digitale a supporto dello sviluppo strategico di Ansaldo Energia; lo sviluppo del prodotto sempre più integrato al servizio attraverso la piattaforma IoT; l’approccio duale della digitalizzazione e della cyber security sulle proprie infrastrutture critiche (Fabbrica) e su quella dei clienti (Centrale Elettrica); il change management a supporto dell’applicazione delle nuove tecnologie 4.0; nuove competenze e nuovi ruoli 4.0 per la centralità delle risorse umane nel nuovo scenario digitale.
Luca Luigi Manuelli, chief digital officer – ANSALDO ENERGIA

15.05 Intervento da definire

15.30 Robotica industriale e sicurezza dei dati nella fabbrica connessa
Nell’era dell’informazione, la raccolta e la gestione dei dati costituiscono gli elementi chiave del successo di un processo produttivo. Per raccogliere e processare questi dati, viene impiegato un numero sempre crescente di dispositivi che, aggiunti ai sistemi che si desidera monitorare e migliorare, li rendono “Smart”. Questi “sistemi intelligenti”, tuttavia, sono caratterizzati da una serie di problemi di sicurezza che, in passato, riguardavano solo i computer connessi in rete.
Nella presente esposizione, si analizzeranno tali problemi di sicurezza in relazione al caso specifico dei robot industriali, esaminando la loro architettura standard e il loro deployment dal punto di vista della computer security.
Si illustrerà, inoltre, come un attacco possa sovvertire i requisiti di integrità, accuratezza e sicurezza. In conclusione, si esporranno le possibili misure preventive per scongiurare nuovi rischi che possono compromettere un ciclo di produzione, con evidenti impatti negativi sul business.
Mario Polino, security researcher – POLITECNICO DI MILANO

16.00 – 17.30 LABORATORI DI APPROFONDIMENTO A CURA DI PARTNER E SPONSOR

Dettagli

Data:
febbraio 7
Ora:
9:00 - 17:00