Fim X Skills 4.0

FIMXSkill4.0

Stati generali Fim per la Formazione nel settore metalmeccanico

Comunicato Stampa
FIMXSkills 4.0, Stati generali Fim Cisl
Formazione e Competenze: diritto al Futuro

martedì 10 luglio a Roma 10-13 – Istituto Salesiano Teresa Gerini, Roma

 

La Fim Cisl si dà appuntamento martedì 10 luglio a Roma presso l’Istituto Salesiano Teresa Gerini via Tiburtina, 994 a Roma, per gli Stati Generali della Formazione e delle competenze nel settore metalmeccanico. All’iniziativa parteciperanno accademici del mondo della formazione, esperti delle tematiche delle competenze digitali, addetti ai lavori dei Piani Formativi condivisi, Federmeccanica, Fondimpresa, Cisl, aziende e lavoratori che credono e investono reciprocamente nel valore del capitale umano e della formazione. In totale sono attesi oltre 300 partecipanti da tutt’Italia.
All’interno dell’evento si svolgerà il convegno su competenze e formazione, a cui prenderanno parte tra gli altri Antonello Gisotti (Fim Cisl nazionale), Michele Faioli (Univ. Tor Vergata), Francesco Seghezzi (direttore della Fondazione Adapt), Carlo Alberto Carnevale Maffè (Sda Bocconi School of management), Franco Amicucci (Skilla), Bruno Scuotto (presidente Fondimpresa), Stefano Franchi (Federmeccanica), Luigi Sbarra (segretario generale aggiunto Cisl Nazionale), Claudio Cominardi (sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Marco Bentivogli (segretario generale Fim Cisl). Coordinerà i lavori il vice direttore del TG5 Giuseppe De Filippi.
L’evento si terrà in un luogo simbolo e storico per la formazione, l’Istituto Salesiano Teresa Gerini di Roma, e vedrà anche la presenza di stand di enti di formazione. Sarà un momento utile per fare il punto sullo stato della formazione e delle competenze nel settore metalmeccanico e per analizzare oltre che lo stato dell’Avviso 1-2016 sulla competitività di Fondimpresa per il settore metalmeccanico. Sarà anche l’occasione per verificare lo stato di attuazione del “nuovo” diritto soggettivo alla formazione introdotto con il nuovo Contratto dei metalmeccanici del 26 novembre 2016, rispetto alle trasformazioni in atto nel lavoro con Industry4.0.

Per il Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli la formazione rappresenta la via per affermare il diritto al futuro. Siamo di fronte a un ulteriore balzo in avanti del lavoro umano: mentre con l’avvento della macchina a vapore si era dato impulso al superamento della forza fisica, oggi stiamo entrando in una fase in cui le tecnologie ICT libereranno capacità mentali inimmaginabili. Non bisogna aver paura del futuro, oggi sono in troppi a specularci sopra. Noi pensiamo invece che il lavoro del futuro avrà sempre di più al centro l’uomo con le sue competenze e la sua fantasia, risorse insostituibili. Il primo passo da fare è proprio quello di orientare il cambiamento verso la centralità dello sviluppo umano, puntando su competenze e formazione. Oggi spendiamo in media sulla formazione l’1% del Pil rispetto agli altri paesi europei e la metà in meno della Germania. Nel Contratto nazionale siamo riusciti a inserire un minimo di 8 ore di formazione. Ancora troppo poco, ma è un primo segnale.

Roma, 6 luglio 2018

Ufficio Stampa Fim Cisl

FIM-VOLANTINO-SKILLS-DEF