Home / Mondo sindacale / CCSL FCA,CNHI: serve trovare soluzioni salariali per il 2015

CCSL FCA,CNHI: serve trovare soluzioni salariali per il 2015

13 Novembre 2014

 Comunicato Stampa

Dichiarazione del segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando ULIANO

CCSL FCA,CNHI: serve trovare soluzioni salariali per il 2015

 

Nella giornata odierna si è svolto a Torino l’incontro tra FCA e CNHI e le organizzazioni sindacali, nell’ambito del rinnovo del contratto specifico di Lavoro.

Nell’incontro di oggi si sono sottoscritti i testi delle parti normative previste nell’accordo del luglio scorso e stabilita la decorrenza per il 1 dicembre 2014 degli aspetti collegati all’orario di lavoro (orario flex dalle 8 alle 9.30, permessi retribuiti a ore per lavoratori a giornata, ecc.) e alle professionalità (Team leader expert).

Le organizzazioni sindacali hanno poi illustrato gli aspetti normativi e salariali che riguarderanno la trattativa del rinnovo per il periodo 2015-2017. In particolare riguardano i seguenti temi:

  • Relazioni sindacali, Diritti sindacali, Commissioni di Partecipazione
  • Orario di lavoro: calendario ferie e par, par turnisti, banca delle ore, part-time;
  • Retribuzione: incrementi minimi per triennio, Premio WCM e di stabilimento, Premio di redditività;
  • Professionalità, crescita personale, Plm, Indennità disagio turno lavoro del sabato.
  • Malattia miglioramento della tutela delle malattie lunghe e croniche.

La direzione aziendale ha ribadito la necessità di condividere inizialmente l’impianto economico del rinnovo, ribadendo le difficoltà più volte espresse sul 2015.

“Da parte sindacale abbiamo ribadito la necessità di trovare soluzioni salariali per il 2015, l’azienda deve cambiare posizione superare le rigidità più volte ribadite al tavolo”.

Il prossimo incontro si terrà nella prima settimana di dicembre.

 

Roma, 12 novembre 2014                                                                                  Ufficio Stampa Fim Cisl

 

FCA-CNHI- Uliano (Fim Cisl) trovare soluzioni salariali per il 2015

 

Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠