Home / Ufficio Stampa / D’Alò, SiderAlloys: positiva l’intesa sottoscritta oggi per i lavoratori e il rilancio del sito

D’Alò, SiderAlloys: positiva l’intesa sottoscritta oggi per i lavoratori e il rilancio del sito

22 Luglio 2020

Roma, 22 luglio 2020

Dichiarazione di Valerio D’Alò – Fim Cisl Nazionale

SiderAlloys: positiva l’intesa sottoscritta oggi per i lavoratori e il rilancio del sito

L’accordo sul prezzo dell’energia siglato oggi tra Sider Alloys ed Enel è sicuramente un passo avanti verso il rilancio dello stabilimento, la ripresa delle attività produttive del sito di Portovesme e il revamping delle linee, dopo anni difficilissimi. Un segnale positivo per i lavoratori in cassa integrazione da tanto tempo che, sebbene a lungo termine, potranno finalmente intravedere una speranza in più.

Uno dei tanti impegni assunti dal Ministero dello Sviluppo economico nell’ultima fase di questa vertenza è stato così portato a termine, nonostante alcuni punti siano ancora da chiarire.

L’intesa sottoscritta oggi prevede che Enel riconosca a Sider Alloys un contratto di fornitura energetica di 5 anni più altri 5 ad un prezzo competitivo.

Al Ministero chiederemo chiarimenti sugli investimenti, sulle forniture e sui tempi realistici della messa in atto.

Da valorizzare, in ogni caso, un’operazione che ha smosso una situazione che rappresentava un’impasse per la ripresa del processo produttivo.

Ufficio Stampa Fim Cisl

Scarica PDF Comunicato

Il lavoro Post Pandemia
Il lavoro è un momento di grandi relazioni e contatto con tante persone.
Prestiamo tutti, anche noi sindacalisti, attenzione ad alcuni accorgimenti.
La crisi del 2008 ci ha fatto perdere il 25% del tessuto industriale senza successivi, rilevanti, effetti compensativi; questa emergenza sanitaria determinerà una ulteriore contrazione di capacità produttiva e perdite di 650 miliardi di euro secondo le stime del Cerved.
Scarica Piano

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠