Giornata Internazionale contro le Mutilazioni Genitali Femminili 2020
Home / Ufficio Stampa / Piombino, Lucchini: perfezionare vendita dello stabilimento entro il mese di luglio, Il Governo difenda e rilanci la siderurgia

Piombino, Lucchini: perfezionare vendita dello stabilimento entro il mese di luglio, Il Governo difenda e rilanci la siderurgia

26 Giugno 2014

Dichiarazione del segretario nazionale Fim Cisl Marco BENTIVOGLI – Piombino, Lucchini: perfezionare vendita dello stabilimento entro il mese di luglio, Il Governo difenda e rilanci la siderurgia.

Al margine dell’assemblea dei delegati siderurgici di Piombino, il segretario nazionale Fim Cisl Marco Bentivogli, ha ribadito la necessità di centrare alcuni obiettivi; il primo: è fare di tutto affinché la cessione dello stabilimento della Lucchini di Piombino sia ceduto entro il mese di luglio e che, a partire dalla fine della prima settimana, si chiuda la possibilità di presentare offerte vincolanti.
Il secondo è che in questo periodo tra gli altri, il gruppo indiano Jindal è nella fase più avanzata per la verifica della possibilità di acquisizione, qualora ciò avvenisse è necessario che il piano industriale da presentare entro il semestre successivo garantisca lo sviluppo degli assets produttivi e una riqualificazione industriale tecnologica dell’area a caldo dello stabilimento. Infine, accelerare il percorso per concretizzare tutte le azioni previste nell’accordo di programma a partire dalla realizzazione di un polo per la rottamazione navale su cui, a prescindere dalla destinazione della nave Concordia, va riconfermato l’impegno del Ministero della Difesa a destinare a Piombino le navi militari da dismettere e rottamare.
Piombino, come Taranto, Portovesme, Terni, Genova ecc. sono il banco di prova della capacità del Governo e delle istituzioni locali, di difendere il settore primario dell’industria italiana e la nostra sovranità economica e con essa centinaia di migliaia di posti di lavoro.

Roma, 26 giugno 2014

La testimonianza di Giovanni Avonto del 2008
Ci ha lasciati un gigante della Storia della Fim Giovanni Avonto. Un uomo mite e caparbio, preparatissimo e coraggioso. Ci mancherai tantissimo. Ciao Giovanni.
Qui la testimonianza di Giovanni Avonto del 2008

Agenda

Speciale 15^ Assemblea Organizzativa Nazionale FIM CISL

Speciale Assemblea Nazionale

INFORMATIVA COMPLETA ISCRITTI
Iscriviti a channel Telegram FIM Cisl⁠⁠