Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Il contratto nazionale di lavoro per gli addetti del settore orafo, argentiero e della gioielleria interessa circa 32.000 addetti occupati in 9.000 imprese e ha valore per i dipendenti delle aziende per la lavorazione di prodotti di orificeria, gioielleria, argenteria, posateria in argento e bigiotteria prevalentemente in metalli e/o materiali preziosi, nonché delle unità produttive e di servizio connesse al settore.Le aziende sono rappresentate da Confindustria Federorafi, – federazione nazionale orafi, argentieri e gioiellieri.

Nella giornata di giovedì 17 giugno u.s. presso la sede di Assolombarda (MI), si è svolto in presenza con delegazioni ristrette un incontro per il rinnovo del Ccnl Orafi Argentieri scaduto nel giugno del 2020. Durante l’incontro la delegazione di Federorafi ha illustrato e consegnato dei testi non definitivi che contengono proposte e modifiche rispetto ai seguenti argomenti:

  • Welfare
  • Lavoro Agile
  • Abrogazione 1^ categoria
  • Previdenza complementare 
  • Trattamento in caso di gravidanza e puerperio
  • Pari opportunità – Misure per le donne vittime di violenza di genere
  • Banca ore solidale
  • Contratti di natura temporanea
  • Disciplina apprendistato professionalizzante 

Testi sui quali la delegazione sindacale si è riservata di fare in tempi rapidi una verifica dei contenuti e nello stesso tempo ha evidenziato la necessità di continuare il confronto su altri temi normativi, prima di passare agli aspetti economici, come la formazione e l’inquadramento professionale, ambiente e salute e sicurezza, i diritti di informazione, part time ecc.

Al fine di dare continuità alla trattativa sono stati calendarizzati due incontri per il mese di luglio con le medesime modalità; mercoledì 14 luglio presso la sede di Confindustria Firenze e martedì 20 luglio presso la sede di Assolombarda (MI) o da remoto.

Fim, Fiom, Uilm Nazionali – Roma 18 giugno 2021